ProgettoCRV
Fans Club

Si è aggiunto da qualche tempo anche l'amico BORTOLO

I3BQC Vittorino
I3CLZ Luciano
I3CWR Lino
I3CZM Mario
I3GKK Giancarlo
I3GUT Alberto
I3JVS Franco
I3LPO Giuseppe
I3MDU Michele
I3MLU Luciano
I3NEI Raffaella
I3NPF Fabio
I3PGZ Marco
I3PPL Pierluigi
I3TEY Tony
I3VUK Luigi
I3VZF Floriano
I3XFK Alberto
I3YPD Luciano
I5JKI Roberto
IK3ADS Adone
IK3DNX Antonio
IK3DVY Ruggero
IK3FHO Oriano
IK3GHR Fortunato
IK3GHW Claudio
IK3HAT Giulio
IK3HHV Enrico
IK3ITS Claudio
IK3ITV Andrea
IK3OBY Sergio
IK3PQH Giorgio
IK3RIY Martino
IK3SHM Beppe
IK3SSU Mauro
IK3TJO Graziano
IK3XTQ Alberto
IK3ZAU Roberto
IK3ZBS Antonio
IW3GXW Gino
IW3HCN Carlo
IW3HHN Marco
IW3HIV Gianni
IW3HKC Bruno
IW3HLI Stefano
IW3HMH Daniele
IW3HPN Andrea
IW3HV Franco
IW3HXR Bruno
IW3HUU Mauro
IW3HVV Sandro
IW3IBW Stefano
IW3IEA Giovanni
IW3IEH Valerio
IW3IGC Michele
IW3IKK Gianni
IW3IKM Davide
IW3IPA Stefano
IZ3APJ Francesco
IZ3BGG Angelo
IZ3BTB Giorgio
IZ3CDH Giorgio
IZ3DRO Giancarlo
IZ3FJM Massimo
IZ3FJT Domenico
IZ3HGN Andrea
IZ3JZB Roberto
IZ3KFA Emanuele
IZ3KIF Rony
IZ3KLB Michele
IZ3KSO Michele
IZ3KUN Luca
IZ3KVI Gabriele
IZ3LES Maurizio
IZ3LMT Filippo
IZ3PUR Hendrik

Da qualche giorno ci sostengono anche.... :-)

Bruce Banner
Reed Richards
Sue Storm
Stephen Strange
Octo Octavius
Silver Surfer
Peter Parker
J. Jonah Jameson Junior
Dandan Dougan
Robbie Robertson
Matt Murdock
Pepper Potts
Super Skrull
Warren Worthington III
Betty Brant
Happy Hogan
Curt Connors
Fing Fang Foom
Mickey Mouse
Donald Duck
Bugs Bunny
Daffy Duck
Dylan Dog
Nathan Never
Lazarus Ledd
Martin Mystere

... denunciate anche loro, adesso... HI

I nominativi sono riportati in ordine alfabetico. Se vuoi aggiungerti al Fans Club, non esitare a scriverci. Grazie.

La contagiosità dei litigiosi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 03 Gennaio 2011 00:00

Pubblichiamo in forma integrale l'editoriale apparso su RadioRivista di Gennaio 2011. A nostro avviso è un perfetto esempio di ciò che sta accadendo, o meglio, dei modus operandi che stanno investendo l'Associazione in questi ultimi tempi.

La contagiosità dei litigiosi

(stampato su RR agosto 1998)

A volte ritornano

Ho letto recentemente sul Corriere della Sera un interessante articolo di Francesco Alberoni. Trattava del problema che spesso si incontra nei posti di lavoro. Basta che, in un ufficio dove lavorano venti persone serene ed accomodanti, arrivino due malvagi, per far diventare tutti litigiosi.
L'articolo continuava affermando che la contagiosità del male è incredibile. Basta che in un gruppo entri un agitatore che, per indebolire l'autorità e crearsi un seguito, sostenga tutte le proteste, e attacchi, in modo demagogico, tutte le decisioni.
C'è sempre qualcuno che abbocca e scoppiano i problemi.
Anche il pettegolezzo e la maldicenza, di solito, sono prodotti da poche persone, talvolta da una sola. Simile discorso può essere fatto per certi tipi di atteggiamenti intransigenti o rigidi. La presenza di una o due persone intransigenti o rigide, può condizionare tutto un gruppo che diventa allora, in misura maggiore o minore, intransigente o rigido.
Niente di più valido anhe nel nostro mondo di Radioamatori, nel quale c'è anche il vantaggio (o lo svantaggio) che lo scopo della nostra attività è diventato, purtroppo, quello di parlare e dove le notizie si spargono a velocità incredibile, proprio per la peculiarità del nostro hobby.
Il pettegolezzo e la maldicenza possono diventare un modo normale di passare il tempo, come nel caso delle vecchie comari che trovano ogni occasione per parlare male della vicina, della nuora, del negoziante o del parroco. Si trovano al mercato, in chiesa, in piazza, e cominciano a scambiarsi le ultime notizie su quanto accaduto a loro attorno.
D'altra parte non hanno altro interesse in una vita vegetativa che offre loro molto poco, oltre alla maldicenza e al pettegolezzo.
Similmente un certo tipo di Radioamatore, che non trova nel suo hobby un motivo di competizione o di miglioramento culturale o tecnio, si troverà a passare il suo tempo facendo la comare. Se a questa mancanza di interesse per gli aspetti tecnici e culturali si aggiungerà una certa dose di malvagità, ecco che, allora, potrà innescarsi il meccanismo perverso a cui si riferiva il giornale.
Viviamo inoltre in una società in cui tutti gli aspetti culturali, politici, sportivi ed economici della vita quotidiana, vengono passati al setaccio della più spinta dietrologia. In questo siamo stati spinti e giustificati dagli esempi di disonestà e corruzione che, a tutti i livelli, hanno colpito la gestione del nostro Paese.
Niente da meravigliarsi perciò se il malvagio o l'agitatore hanno un seguito. Riescono spesso a mascherarsi da paladini della libertà e ad ottenere un certo seguito di persone che, in buona fede, li sostengono.
E' questo un invito a tutti noi a valutare i fatti con la propria testa. E' un invito a tutti noi, a partire dai vertici, fino ad arrivare ai Soci più distanti, e non solo fisicamente, dall'Associazione, a non dare retta a chi ne sa sempre più degli altri e che interpreta tutto partendo dal presupposto della mala fede e facendo diventare montagne anche i più piccoli e innocui sassolini. E' un invito a considerare tutti in buona fede, fino a prova contraria, e a non prendere per buone le maldicenze e le accuse non provate.
E' anche un gesto di civiltà.

Mario Ambrosi, I2MQP

E' interessante notare come "i soliti noti", tra l'altro ben riconoscibili in questo scritto, su un sito pubblichino questo articolo condividendolo appieno, e in un altro lo pubblichino allo scopo di sminuirne l'autore... La coerenza, come al solito, non è il loro forte...

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Gennaio 2011 11:37